Rhozites Caperatus

Rhozites Caperatus

Cappello
Ovoidale, poi campanulato, infine disteso e con umbone al centro, 6-15 cm. Margine involuto, poi diventa striato, solcato e si rompe nel senso delle lamelle. Cuticola secca, lucente; da giovane con una pruina bianca. Giallo paglierino, nocciola
Lamelle
Fitte, strette, con l'orlo seghettato, annesse al gambo. Di colore giallo pallido, poi, con la maturazione delle spore, ocracee.
Gambo
Robusto, cilindrico, ingrossato alla base, 6-15 x 1-2,5 cm. Pieno, fibroso. Biancastro, squamuloso sopra l'anello, giallognolo e fibrilloso al di sotto. Anello, membranoso, striato, bianco. Da giovane presenta una piccola volva.
Carne
Tenera quella del cappello, dura e fibrosa quella del gambo. Bianco-giallognola. Odore debole ma gradevole, sapore dolce.
Habitat
Specialmente nei boschi umidi di conifere, non calcarei, tra il muschio e i mirtilli, in famiglie numerose (in estate e in autunno).
Simili
(già Pholiota Caperata). Può venir confusa con diversi Cortinarius dai quali si distingue per la presenza dell'anello.

Commestibile

Commestibile

Indietro