Cortinarius Orellanus

Cortinarius Orellanus

Cappello
2-8 cm. Carnoso al centro, sottile al margine. Prima convesso-campanulato, poi spianato, infine disteso con umbone al centro. Margine sottile, aperto, ondulato e rotto lungo le lamelle. Cuticola rosso-arancio, fulvo-rossastra, a volte con squamette.
Lamelle
Rade, abbastanza larghe e spesse, pių o meno annesse-arrotondate al gambo. Di colore giallo-aranciato o giallo-fulvo, poi, con la maturazione delle spore, rosso ruggine.
Gambo
Quasi cilindrico, 5-8 x 1-1,5 cm. Un po' attenuato verso la base, diritto o flessuoso. Compatto, pieno. Giallo-ocraceo o giallo-rugginoso, soffuso di rossastro, pių chiaro in alto, pių o meno fibrilloso. Cortina effimera giallastra.
Carne
Soda e tenace. Di colore giallo-fulvo e rugginosa sotto la cuticola del cappello. Odore di rape, sapore acidulo, un po' dolciastro.
Habitat
Nei boschi di latifoglie, su terreni silicei; piu raro sotto le conifere (in estate e in autunno).
Simili
Cortinarius rubellus, Cortinarius cinnabarinus, Cortinarius sanguineus, Cortinarius bolaris.
L'intossicazione da Cortinarius Orellanus č molto pericolosa e porta spesso alla morte; si manifesta tardi, da tre a diciassette giorni dopo l'ingestione, con caratteristiche e sintomi molto vicini a quelli dovuti all'avvelenamento da Amanita Phalloides

Velenoso mortale

Velenoso mortale

Indietro