Amanita Vaginata

Amanita Vaginata

Cappello
Fragile, campanulato, poi pianeggiante, spesso con leggero umbone al centro, 3-10 cm. Margine con striature lunghe e marcate. Colore variabile: grigio, plumbeo, fulvo, biancastro. Cuticola viscosa con tempo umido. satinata con il secco.
Lamelle
Fitte, bianche. Libere al gambo.
Gambo
Assai lungo, 8-20 x 0,7-1 cm assottigliato verso l'alto, gracile, non rigonfio alla base, cavo; bianco o poco colorato, spesso marcato da zigrinature grigiastre. Volva bianca , membranosa, libera. ampia, inguainante la base del gambo. Senza anello.
Carne
Bianca. Di spessore molto ridotto nel cappello. Senza odore e sapore particolari.
Habitat
Nei boschi di tutte le essenze e in tutti i tipi di terreno (in estate e in autunno).
Simili
Amanita phalloides
(già Amanitopsis Vaginata). Nel primo stadio di sviluppo è racchiusa completamente nella volva come un uovo, con la parte più stretta infissa nel terreno. La mancanza dell'anello sul gambo non e sufficiente per il riconoscimento di questa specie.

Commestibile dopo cottura

Commestibile dopo cottura

Indietro